#387 Un film di Madeleine Leroyer

non disponibile

Ogni giorno muoiono più migranti nel Mediterraneo. Senza nome. Un team di antropologi forensi sta combattendo per ripristinare il tesoro dell'identità. Restituendo ai morti la loro dignità, garantiscono la nostra.

 

Frammenti di una lettera d’amore e qualche foto ancora intatta. Una felpa, un paio di pantaloni, una cintura… ecco quel poco che resta del numero #387, uno dei mille migranti annegati il 18 aprile 2015, al largo della costa libica, nel naufragio della nave fantasma che li trasportava. Dalla II Guerra Mondiale a oggi, la tragedia con il più alto numero di vittime nel Mar Mediterraneo.

A Milano, l’antropologa forense Cristina Cattaneo è a capo della più vasta operazione di identificazione mai intrapresa nell’area del Mediterraneo. Sta cercando di dare un nome a ognuno dei tanti dispersi.

Nei piccoli villaggi della Mauritania meridionale, Senegal e Mali, José Pablo Baraybar, responsabile dell’identificazione dei migranti dispersi nel Mediterraneo per il Comitato Internazionale della Croce Rossa, incontra le famiglie per raccogliere il maggior numero possibile di informazioni ante-mortem per consentire al team di Cristina Cattaneo di provare a far combaciare i risultati. In Sicilia, Giorgia Mirto conta le tombe senza nome. La sua ricerca scientifica è alimentata dalla ferita mai rimarginata della sua famiglia.

Dal nulla ai vivi, il film racconta tre anni di questa missione.

 

RegiaMadeleine Leroyer ProduttoreGraffitiDoc GeneriDocumentario, sociale, storico Durata 66' Anno 2019 Nazione Francia/Belgio/Italia Formato DCP
Trailer #387
#387