Storia di Edina Altara

Esaurito

Storia di Edina Altara è un omaggio a una grande artista (1898-1983) originaria di Sassari. Edina Altara fu disegnatrice, illustratrice, creatrice di moda, decoratrice, pittrice e ceramista. Fu anche collaboratrice dell’architetto e designer Giò Ponti e di numerose riviste.

Il cortometraggio a lei dedicato è stato realizzato grazie ai materiali del vasto Archivio Altara, e trae ispirazione dalle tecniche da lei usate per le sue illustrazioni, ricreando un universo fatto di carta e di ritagli in cui teatro della narrazione è un grande libro pop-up realizzato in collaborazione con Libri Finti Clandestini, collettivo con base a Milano. Ogni pagina del libro mette in scena una parte della storia di Edina contestualizzata nella storia dell’arte italiana da una prospettiva di genere. La memoria del suo passato viene evocata grazie all’utilizzo di vecchie fotografie ed illustrazioni inserite all’interno di un mondo in cui rappresentazione simbolica e documentazione del reale si fondono in un unico quadro.

I cortometraggi Il Pasquino e Storia di Edina Altara sono stati realizzati da Mira (Alessandra Atzori e Milena Tipaldo) e prodotti dalla Fondazione Sardegna Film Commission all’interno del progetto NAS (New Animation in Sardegna), in collaborazione con il MAN – Museo d’arte della Provincia di Nuoro per la mostra Regno Segreto, Sardegna e Piemonte una visione postcoloniale. Per ognuno è stato ideato un linguaggio ad hoc che valorizzasse il prezioso materiale d’archivio fornito alla registe dalla Fondazione, sviluppando narrazione ed immaginario in dialogo con le atmosfere evocate dal ricco mondo grafico.

Note di regia

Prima di iniziare questo progetto sapevamo pochissimo di Edina Altara, ma andando avanti nella ricerca ci siamo rese conto di conoscere molte delle sue opere che hanno fatto brillare i nomi di uomini celebri del design, dell’architettura, dell’illustrazione. Ma che hanno lasciato in ombra proprio il suo. Edina Altara è stata un’artista dalle mani d’oro, una creatività prorompente e multiforme che ha spaziato tra tecniche e materiali, nei diversi campi dell’arte: illustrazione, pittura, decorazione, creazioni di moda, di oggetti, di arredi, di ambienti. Edina, schiacciata dagli stereotipi dell’arte “femminile” nella lode come nel pregiudizio, ha lottato tutta la vita per vedere riconosciuto il suo talento in un mondo dell’arte dove l’avanguardia e le “arti maggiori” potevano farla solo i maschi e alle donne erano concesse solo le arti di servizio, cosiddette “minori”. Una storia di invisibilizzazione, quella delle donne, che è stata una costante di tutta la Storia che conosciamo come universale e che non dovremmo più accettare.

Il suo talento, la sua lotta e la sua passione ci hanno coinvolto ed emozionato, sapendo bene sulla nostra pelle quanta fatica e quanta strada c’è ancora oggi da fare, perché le dinamiche sessiste e patriarcali fanno ancora sistema anche nei contesti artistici e culturali, oltreché sociali. Questo cortometraggio è il nostro omaggio per Edina Altara perché è tempo di celebrare il suo talento per troppo tempo ingiustamente oscurato e dimenticato.

ProduttoreMira GeneriAnimazione, Cortometraggio Durata 4' Anno 2020 Nazione Italia Formato HD Tag Alessandra Atzori / arte / Edina Altara / illustrazione / Milano / Milena Tipaldo / Mira / moda / Sardegna
Rassegna

V-ART

Trailer Storia di Edina Altara