048 Esenzione ticket malati oncologici Un film di Maurizio Orlandi

Non disponibile

Il video è la sintesi di un lunga intervista che Luana Rovini mi ha rilasciato, prima della sua morte avvenuta nell’aprile del 2009, sulla sua esperienza di malata terminale di cancro. Le parti scelte sono quelle relative al concetto di “confine", ovvero, quella peculiare condizione esistenziale in cui il malato oncologico si viene a trovare e nel contesto della quale, a partire proprio dalla sua eccezionale e drammatica esperienza, inizia un percorso personale di rielaborazione della vita attraverso la scoperta e l’attivazione di risorse interne che nella normalità erano a lui sconosciute. La preziosa testimonianza della Rovini fa parte di un progetto finalizzato alla realizzazione di un documentario sul cancro ma, più in generale, sulla malattia, sostenuto dai seguenti enti: FilmCommissionTorinoPiemonte, Fondazione CRT, Fondazione per la ricerca e la cura contro il cancro di Candiolo.

“48″. Da un numero sono partito. Da un numero che vuole concentrare, nella sua brevità, più idee; un numero che pone l’accento sull’omologazione del malato oncologico e sulla sua depersonalizzazione. Un numero che, esprimendo un codice di invalidità, rimanda tutta la drammaticità del cancro, nei suoi percorsi di cura e nell’estenuante cronicità che segna, per sempre, nel bene e nel male, quella persona.

RegiaMaurizio Orlandi Nazione Italia Tag Orlandi Maurizio
In rassegna

Walls and Borders