Valdenses

Un film muto del 1924 censurato dal fascismo rivela la storia dei Valdesi, la più antica Chiesa protestante al mondo, tacciata di eresia e sopravvissuta per secoli alle persecuzioni dell’Inquisizione, tuttora portatrice di dibattito culturale

Il ritrovamento di un film muto censurato dal fascismo per vilipendio alla religione di Stato e andato perduto per mezzo secolo, è il filo lungo il quale Wainmayer Marcel Gonnet ci ricollega ai valori spirituali di Valdo da Lione, al suo culto e ai suoi seguaci che, considerati eretici, nell’XI secolo iniziarono ad insediarsi sulle montagne piemontesi delle valli del Pellice, creando quella che è oggi la più antica chiesa cristiana protestante in attività.
Il Gruppo Teatro Angrogna, in tournèe con i suoi canti tradizionali tra Uruguay e Argentina, porta ai valdesi delle metropoli sudamericane e degli sperduti pueblos della pampa l’epopea valdese, dal genocidio delle Pasque Piemontesi del ‘600, quando i valdesi, da sempre perseguitati, furono barbaramente decimati e i pochi superstiti infine cacciati, per ritornare poi armi in pugno anni dopo con il Glorioso Rimpatrio.

ProduttoreDuermevela, Cinefonie GeneriDocumentario Anno 2015 Nazione Argentina, Italia, Brasile
Valdenses locandina orizzontale
Trailer Valdenses
Valdenses