Prigionia e Resistenza in Francia

In fuga dalla Spagna insieme ai profughi, i combattenti internazionali sono internati in campi di concentramento, prima sulle spiagge del sud-ovest della Francia, poi a Gurs e Le Vernet.
Non tutti vengono imprigionati: molti hanno permessi di soggiorno in Francia, altri, con lo scoppio della guerra e l’invasione nazista della Francia riescono ad evadere. La maggior parte di questi partecipa alla Resistenza in Francia e in Belgio. Quelli che finiscono nei lager tedeschi si distinguono anche lì nella resistenza interna.

Leggi tutto