Sguardi capovolti Un film di Massimiliano Finotti

Il corto si interroga sul meccanismo della visione, il sistema stesso viene capovolto e rielaborato. Lo schermo diventa un passaggio per una visione biunivoca e speculare. Anche gli attori attendono che il pubblico li diverta e li coinvolga e, nel frattempo, vivono la loro esistenza filmica spiando e consci di essere guardati. In questo gioco dadaista, in un secondo livello, si aprono piccoli spazi comici e una non velata critica verso i reality e ai suoi fruitori.

RegiaMassimiliano Finotti GeneriCortometraggio Durata 4'54" Nazione Italia Tag Finotti Massimiliano