Mariella Bussolati

Mariella Bussolati, giornalista freelance per Repubblica, diplomata presso la Scuola Piccolo Teatro (1986) e la Scuola di Cinema e Televisione Luchino Visconti di Milano (2013) corso di documentario, ha iniziato a produrre video nel 2009 su argomenti sociali. Nel 2009 ha aperto un progetto multimediale chiamato Ortodiffuso e ha realizzato il corto sui community garden europei Trasformazioni urbane che ha partecipato al festival Kuminda (2013), all'Agroflm festival Slovenia, (2013), al Festival Docucity (2014). Another farming is possible, un corto sull'allevamento sostenibile, è stato secondo classifcato al Golden Goat International Film Festival 2013. Il flm l'Amore che sbrana (Tearing love) sulla violenza contro le donne, è stato proiettato a Sguardi altrove flm festival, Fondazione Milano, Macao, Cinema Lumière, Aiasp Casa dei Popoli, ha vinto il short doc award al New York Festival of New Cinema (2015), è stato selezionato a Roma Doc, Singapore World Film Festival (2016), Ozark short Film Festival (2016), ha vinto il Best short doc all' Eurovision Palermo Film Festival (2017). Il microvideo Hepatitis C è stato selezionato al 60 seconds or less Film Festival, Whashington University. Il flm Zampe uomini e radici è stato selezionato al Festival Sicilia Ambiente 2018 ed a Agricorto 2019. Ha editato il flm Apocalypse down (2016). Il flm Punching the city è stato selezionato da Sport Film Festival Palermo, Dumbo Film Festival, Holly Weird Film Festival, ha vinto l'Excellence award in Viewer Impact: Motivational/Inspirational al Doc without borders flm festival, finalista al Chungju International Martial Arts & Action Film Festival, Corea.
Boxing estate, selezionato da The Impact DOCS Awards, ed è stato presentato a Iper Festival delle periferie di Roma, al festival Avvistamenti di Roma e fnalista al festival Docucity, Milano.

Nazionalità: Italia

Film

La boxe dei quartieri