Tekla Taidelli Company Tranky Film

tekla taidelli

Nel 2002 si diploma in Regia alla scuola di cinema Luchino Visconti di Milano.
Si occupa sempre di cinema nel sociale cercando un legame con la strada con l’espressione più dura e radicale del vivere, dai punk, alla droga, alle piazze, alle borgate, alle carceri, agli homeless, agli immigrati, fino alle tribù beduine del Sud Sinai, con un neorealismo underground. Viene conosciuta nel 2004 con il suo primo lungometraggio Fuori Vena selezionato al 58° Festival di Locarno e vincitore di Sulmona, storia d’amore e tossicodipenenza. Poi i più noti: MY BIG-ASSED MOTHER, corto in cui Abel Ferrara, interpreta Bukowski, presentato a Rotterdam nel 2012 e il documentario del 2020 BEDU Beddna Naiesh sui beduini coltivari d’oppio del Sud Sinai, oggi world premiere.
Nel 2013 fonda la SCUOLA DI STREET CINEMA dove insegna la sua idea di cinema, ‘dar voce agli invisibili’, utilizzando testi di Shakespeare e di grandi scrittori, su temi di attualità, con IL CAPITANO E’ FUORI A PRANZO alla sua quinta edizione

Film

L' alveare Amleto Fuori Vena My Big-Assed Mother