Giornata Mondiale dei Diritti Umani

10 dicembre 2020

Per vedere i film della Giornata Mondiale dei Diritti Umani cliccare sulle schede dei singoli film.
La visione è gratuita per tutto il mondo
Solo 10 e 11 dicembre 2020

2 lungometraggi e 4 cortometraggi
Streeen.org, Global Rights/Diritti Globali e Banos Film organizzano una giornata speciale di proiezioni.

In occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani e dell’uscita del 18° Rapporto sui Diritti Globali 2020, saranno presentati alcuni  film che affrontano tematiche differenti.

Anti di Josu Martinez (18′ – 2019 – Paesi Baschi) parla della repressione storica dei Paesi Baschi con un premiato cortometraggio di finzione.
Inverno del 1921.  Dopo aver lottato quattro anni per la Francia, i combattenti di Bizkarsoro (Bassa Navarra, Francia) sono ritornati dal fronte. Come la stella gialla degli ebrei o l’orecchia dei Cagot, i bambini che parlano in Euskera (lingua basca) vengono segnalati con un oggetto chiamato ANTI.

Messaggi dal Sahara Occidentale della giornalista basca Kristina Berasain ci porta tra il popolo Sahrawi che resiste. A novembre le forze armate marocchine hanno effettuato un’operazione militare nella zona cuscinetto di Guerguerat, al confine con la Mauritania. Il Fronte Polisario ha risposto al fuoco e si sta mobilitando nella zona. Il cessate il fuoco reggeva dal 1991.

Mittente: Ilhan Sami Çomak di Çiğdem Mazlum e Sertaç Yıldız racconta la storia del poeta Ilhan Sami Çomak, nato nel 1973 a Karliova, città della provincia di Bingöl, nel Kurdistan del nord (Kurdistan turco). Ilhan si trova in carcere da 26 anni, quando, studente universitario, venne arrestato e accusato di far parte del PKK, Partito dei Lavoratori del Kurdistan che lotta per i diritti dei kurdi.

Lo stesso Ilhan dà voce alla video installazione Anatomia della Libertà. Dal carcere, in una delle telefonate ai familiari concesse, Ilhan legge uno dei suoi poemi.

Elegia a Hasankeyf, del giovane regista Fırat Erez, ci parla di diritti ambientali negati. In uno degli scempi più grandi di questi ultimi decenni, Hasankeyf, città di 12000 anni è stata sommersa dalla diga di Ilisu. Oltre alla distruzione dello straordinario patrimonio artistico e culturale, la diga ha costretto allo sfollamento di migliaia di persone e animali. Si sono perse centinaia di specie vegetali, sommerse insieme a millenni di storia dell’umanità.

Nel film In viaggio verso la speranza di Umut Akar (Kurdistan, 22′ 2017) un ragazzino curdo siriano, Alan, fugge dalla guerra. Accompagnato da diverse famiglie, compresa la sua, cerca di raggiungere la costa della Grecia in barca dopo un’attesa infinita su una spiaggia.

 

Anti

Inverno del 1921. Dopo aver lottato quattro anni per la Francia, i combattenti di Bizkarsoro…

Messaggi dal Sahara Occidentale

Storie di resistenza, parole di dolore e sofferenza, relati di morte e di vita e…

freee!

Mittente: Ilhan Sami Çomak

Ilhan Sami Çomak è nato nel 1973 a Karliova, città della provincia di Bingöl.

Anatomia della Libertà

Ilhan Sami Çomak legge dal carcere il poema

freee!

Elegia a Hasankeyf

Hasankeyf (provincia di Batman, Kurdistan ‘turco’) e i suoi 12000 anni di storia saranno sommersi…

freee!

In viaggio verso la speranza

Se avessero avuto la scelta, avrebbero preso questa strada?

freee!
Trailer Giornata Mondiale dei Diritti Umani