Novitàfilm

La voce Stratos

Regia di: Luciano D'Onofrio, Monica Affatato 2009

Da"Pugni chiusi", agli Area, a John Cage. Il film su Demetrio Stratos, la sua voce unica e la sua ricerca senza eguali.

Verso Est

Regia di: Laura Angiulli 2008

Verso est è la risultante di un lungo percorso. Al centro la Bosnia, col suo passato ingombrante, e un presente tanto incerto quanto controverso. Tre città…

Le montagne non finiscono là

Regia di: Arianna Coillard, Maurizio Pellegrini 2014

Enrico è un esperto alpinista da sempre alla ricerca della scalata perfetta, della via ideale verso la vetta, anche se a suo dire, lavorando nel caseificio…

Cerca per tipo
Cerca per regista
Modalità
Cerca un film

Bimba col pugno chiuso

Giovanna Marturano, antifascista, partigiana, protagonista di battaglie politiche e sociali dal dopoguerra ai giorni nostri. Un secolo di storia attraverso lo sguardo di una bimba di 101 anni.

2013 Claudio Di Mambro, Luca Mandrile, Umberto Migliaccio vai alla scheda

Emanuele Artom

Dopo la sepoltura si persero le tracce del corpo del commissario partigiano di Giustizia e Liberta' Emanuele Artom. Il giovane Emanuele, innamorato della cultura democratica e della tradizione ebraica, visto con gli occhi di chi lo ha conosciuto, attraverso il…

2011 Francesco Momberti vai alla scheda

Essi bruciano ancora

Accanto alla storia ufficiale del Risorgimento, ce n’è un’altra, rimasta a lungo ai margini, semiclandestina. Essi bruciano ancora cerca di dare voce e corpo a questa storia parallela, in cui l’Unità d’Italia non è altro che un processo di colonizzazione…

2017 Felice D’Agostino, Arturo Lavorato vai alla scheda

La voce Stratos

Da"Pugni chiusi", agli Area, a John Cage. Il film su Demetrio Stratos, la sua voce unica e la sua ricerca senza eguali.

2009 Luciano D'Onofrio, Monica Affatato vai alla scheda

Le montagne non finiscono là

Enrico è un esperto alpinista da sempre alla ricerca della scalata perfetta, della via ideale verso la vetta, anche se a suo dire, lavorando nel caseificio di famiglia, trascorre più tempo a contemplare le forme del formaggio che quelle delle…

2014 Arianna Coillard, Maurizio Pellegrini vai alla scheda

Ma l’amor mio non muore

Essere partigiani e partigiane non vuol dire solamente aver vissuto un’esperienza di 20 mesi di guerra civile. Gli echi di quella storia risuonano ancora oggi nelle vite dei protagonisti di allora come nelle contraddizioni della contemporaneità.

2008 Claudio Di Mambro, Luca Mandrile, Umberto Migliaccio vai alla scheda

Nozze d’agosto

Il matrimonio nel sud Italia ai nostri tempi, tra antiche ritualità e precarie professionalità.

2012 Andrea Parena vai alla scheda

Sanperè

Il tempo dell‘attesa del permesso di soggiorno – e di conoscere il proprio destino – per Diarrè, un giovane ivoriano e i suoi compagni di sventura provenienti dalla Libia, in un piccolo centro di accoglienza nel cuneese.

2013 Francesca Frigo vai alla scheda

Senzachiederepermesso

Un cine-operaio racconta con i suoi super8 inediti le lotte operaie alla Fiat Mirafiori, negli anni ’70 la fabbrica più grande d’Europa.

2015 Pietro Perotti, Pier Milanese vai alla scheda

Tanzen mit Righeira

Il documentario “Tanzen mit Righeira" (Balla con i Righeira), il cui titolo prende spunto da un loro vecchio brano, ripercorre i loro successi e le loro cadute. Grazie alle loro testimonianze ma anche di coloro che li hanno incontrati nell’arco…

2008 Alessandro Castelletto vai alla scheda

Tutti mi chiedono da dove vengo nessuno vuole sapere chi sono

Tre ragazzi stranieri, compagni in una squadra di calcio e in un corso di italiano, incontrano aspre difficoltà nella ricerca di una casa perché stranieri; sono quindi costretti a vivere in una comunità-alloggio.

Valdenses

Un film muto del 1924 censurato dal fascismo rivela la storia dei Valdesi, la più antica Chiesa protestante al mondo, tacciata di eresia e sopravvissuta per secoli alle persecuzioni dell’Inquisizione, tuttora portatrice di dibattito culturale

Verso Est

Verso est è la risultante di un lungo percorso. Al centro la Bosnia, col suo passato ingombrante, e un presente tanto incerto quanto controverso. Tre città di quel paese – Sarajevo, Mostar, Srebrenica – sollecitazioni diverse che si propongono nel…

2008 Laura Angiulli vai alla scheda

, poi dopo

La frammentazione della vita dovuta al continuo ferimento della memoria. In un vortice orizzontale di immagini, il personaggio sogna di sfuggire al controllo sociale e ruba il momento di una morte, impressionandola. Questo spezzettamento dell’esistenza porta a mischiare la realtà…

…E gli alberi cominciano a strillare

Il film si propone di descrivere attraverso la tecnica del cut-up, alcuni aspetti del muro generazionale. Le sensazioni che gli “adulti" hanno delle giovani generazioni e dell’impacciata volontà di comprenderne le idee.

Monika Crha vai alla scheda

048 Esenzione ticket malati oncologici

Il video è la sintesi di un lunga intervista che Luana Rovini mi ha rilasciato, prima della sua morte avvenuta nell’aprile del 2009, sulla sua esperienza di malata terminale di cancro. Le parti scelte sono quelle relative al concetto di…

Maurizio Orlandi vai alla scheda

300 secondi dall’inizio

Tra i muri quello dei morti. I morti chiusi nel muro. Murati morti. Ordinati, uguali, indiscriminati. Quello che presentiamo è un documento raro. Un’anima bastarda di persona ignobile varca la soglia del riposo eterno, un angelo anziano l’ accoglie ed…

Richi Ferrero vai alla scheda

Accord

In un bianco e nero impastato e graffiante, che strizza l’occhio alla vecchia Leica Monochrom che Richard Nonas porta sempre al collo come fedele compagna di viaggio, il film documenta il lavoro dell’artista newyorkese invitato a Bossolasco per Sentè d’art…

2008 Alessandro Tannoya vai alla scheda

Alza il Tiro

“Alza il tiro" si urlava da bambini, quando si giocava a pallone sull'asfalto, ai più piccolini perché tirassero il pallone più in alto per superare la testa dei più grandi e spesso il pallone finiva fuori dal campo di gioco.

Giuseppe Calopresti vai alla scheda

Angelopoulos backstage

Sul set del film del grande regista greco “La sorgente del fiume" si alternano riprese a Salonicco e a Sidirocastro, a pochi chilometri dal confine con la Bulgaria, interviste ad Angelopoulos, all’attrice principale e ad alcuni tecnici che collaborano da…

1996 Alberto Signetto vai alla scheda

Anna Karina

Anna Karina ha iniziato la sua carriera d’attrice all’età di quattordici anni a Copenaghen, dove è nata. Arrivata a Parigi a diciassette anni, diventa presto l’interprete preferita di Jean-Luc Godard (che sposerà poco tempo dopo) e di altri giovani autori…

1996 Armando Ceste vai alla scheda

Antica sostanza per nuove forme

La contemporanea Interpretazione di alcuni concetti chiave dell’Hagakure –il codice dei Samurai-, elaborata da un praticante di Parkour, la disciplina metropolitana il cui scopo è spostarsi nel modo più efficiente possibile superando ostacoli e tracciando percorsi che appaiono impossibili.

Andrea Zambelli vai alla scheda

Aspettando la luce

Un gruppo di Cinesi, chiusi in un luogo scuro, passano il tempo mangiando riso, ascoltando la radio, dormendo e sognando acqua che scende dall'alto, in attesa di rivedere, un giorno, la luce del giorno.

Federico Bruno vai alla scheda

Aziz

Aziz, vent’anni, da dieci in Italia. Sorriso stampato. Il suo sguardo disilluso, per una volta libero dall’oppressione quotidiana, ci fa capire, senza mediazioni, come il senso di appartenenza non si possa rinchiudere nella gabbia della burocrazia.

Khalid Bougir, Alessandro Felice vai alla scheda

Bagetto/Mazz-art

“Mazz-Art era un gruppo di artisti che faceva interventi e installazioni in una fabbrica abbandonata di vernici vicino ai Giardini Reali, mentre Claudio Bagetto suona a Collegno negli spazi dell’ex manicomio. Sono ritornato a fare film dopo anni, non per…

1983 Armando Ceste vai alla scheda

Benedetta fra le donne

In una strada di campagna, al tramonto, alcune donne pregano rivolte ad un’immagine sacra; al di là del muro l’idea di un mistero forse troppo difficile da afferrare.

Matteo Bellizzi vai alla scheda

C’erano un indiano, un’inglese e una francese…

In una città apparentemente senza confini tre giovani di tre nazionalità diverse si incontrano, o si inseguono, senza incontrarsi mai. Sunil arriva da Bangalore per partecipare alla Biennale Democrazia. Ha un’ associazione no-profit che si occupa di aggiornare le leggi…

Chiara Pacilli vai alla scheda

Cailloux

Il 25 settembre 1940, Walter Benjamin proseguendo la sua fuga dal nazismo, dopo la tappa di Parigi dove viene internato per alcuni mesi in quanto tedesco, arriva nella cittadina di Port Bou, sul confine franco-spagnolo, dove viene respinto al posto…

2009 Luciano D'Onofrio, Alberto Signetto vai alla scheda

Chaz

Andrea Chiarotti, detto Chaz, è il capitano della Nazionale di Ice Sledge Hockey. Ha portato la squadra alle Paraolimpiadi 2006 e ora, dopo aver vinto europei e mondiali, si sono qualificati per le Paraolimpiadi di Vancouver 2010. Tutto questo non…

Vittoria Castagneto vai alla scheda