La mia generazione Un film di Wilma Labate

1983. Braccio (Claudio Amendola), detenuto politico di estrema sinistra condannato a trent'anni di reclusione per essersi rifiutato di rivelare il colpevole di un omicidio commesso dal suo gruppo, viene portato su un furgone blindato dalla Sicilia a Milano da un capitano dei carabinieri (Silvio Orlando).

Gli sono stati concessi dei colloqui con la sua ragazza. Durante il viaggio il capitano si mostra gentile, aperto, dalla sua parte, ma, arrivati quasi a destinazione, l’ufficiale getta la maschera.

La mia generazione è stato il film proposto dall’Italia come miglior film straniero ai premi Oscar 1997.

Festival

53ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia Settimana del cinema italiano 1996

Cast

Paolo De Vita - Maresciallo S. Alba
Stefano Accorsi - Carabiniere Bonoli
Claudio Amendola - Braccio
Vincenzo Aronica - Carlo
Giorgio Gobbi - Avvocato
Mauro Marchese - Gabriele
Afna Melato - Elena
Giuseppe Misiti - Primo Uomo Auto
Arnaldo Ninchi - Penzo
Silvio Orlando - Capitano
Francesca Neri - Giulia
Pino Tosca - Secondo Uomo Auto
Hossein Taheri - Carabiniere Caruso
Raffaele Vannoli - Carabiniere Ernesto
Alessandra Vanzi - Prostituta
Vincenzo Peluso - Concilio

cast tecnico:

RegiaWilma Labate Produttore GeneriDrammatico Nazione Italia Tag Wilma Labate
la mia generazione locandina