Signorina Effe Un film di Wilma Labate

Torino, settembre 1980. Emma Martano, proveniente da una famiglia operaia di origine meridionale, ha davanti a sé un ottimo futuro, avendo già un impiego nel settore informatico della Fiat. Tuttavia, l'ondata di scioperi e gli scontri tra la classe operaia e la dirigenza della Fiat per scongiurare il licenziamento di quindicimila dipendenti, porteranno Emma a vivere esperienze lavorative e sentimentali che le faranno mettere in discussione i suoi progetti.

Ogni famiglia ha il suo cavallo dato per vincente. I Martano, una famiglia operaia di origine meridionale trapiantata a Torino, hanno Emma. Emma è impiegata alla Fiat in un settore nuovo, quello informatico. Ha sgobbato fin da piccola per cancellare da sé la sua origine e risalire la china. Ora sta per laurearsi in matematica ed è prossima a sposare Silvio, un maturo dirigente dell’azienda torinese, vedovo, con una figlia. Ma qualcosa la risucchia all’improvviso, confusamente, verso il basso. È il settembre 1980, la Fiat annuncia che licenzierà quindicimila addetti. Ha inizio il lungo durissimo sciopero che durerà 37 giorni. Nel clima di scontro senza quartiere tra azienda e classe operaia, Emma è sempre più attratta da un giovane militante che lavora alle presse, Sergio. E per tutta la durata dello scontro la ragazza vive un’intensa ma breve storia d’amore che toglie senso alla sua faticosissima ascesa sociale e la spinge a rompere con la famiglia, a rompere con l’uomo che vuole sposarla. Ma è arduo trovare il filo del proprio destino quando il mondo intorno ribolle, il conflitto spacca la comunità, le famiglie e travolge i singoli, un’epoca si chiude cancellando speranze, un’altra si apre senza promettere, per i più, niente di buono. In pochi giorni Emma consumerà drammaticamente l’esperienza più importante della sua vita.

Festival

Torino Film Festivavl Panorama 2007 Los Angeles, Italia, Film, Fashion and Art Festival 2008 Istanbul'da Italyan Sinemasi Festivali 2008 Bobbio Film Festival Premio Città di Bobbio 2008 David di Donatello Nomination Migliore Attrice Non Protagonista (Sabrina Impacciatore); Nomination Migliore Attrice Protagonista (Valeria Solarino) 2008

Cast

Valeria Solarino, Filippo Timi, Fabrizio Gifuni, Fausto Paravidino, Giorgio Colangeli, Sabrina Impacciatore, Gaetano Bruno, Franco Ravera, Ulderico Pesce, Daniela Mozzato, Sergio Chimenti, Clara Bindi, Luca Cusani, Marco Fubini, Veronica Gentili, Rosa Pianeta, Alessandra Vanzi, Cristina Odasso

RegiaWilma Labate Produttore Generilotte operaie, Lungometraggio Durata 95’ Anno 2007 Nazione Italia Formato 35mm Tag Bianca Film / Fiat / Rai Cinema / Wilma Labate
Signorian Effe affich_71470_1