Dans un ocean d'images. J'ai vue le tumult du monde Un film di Helen Doyle

Bombardati ogni giorno da migliaia di immagini, siamo ancora in grado di vederle veramente, soprattutto quelle dei conflitti e delle loro conseguenze?

Un overdose di immagini uccide la rappresentazione. Un film per tutti coloro che cercano di capire il nostro mondo in tumulto cercando un senso nel lavoro impegnativo degli artisti di oggi.

 

In un campo in continua evoluzione, i creatori di immagini stanno sviluppando nuove visioni della forma d’arte fotografica, cercando nuove strategie per catturare la nostra attenzione con immagini significative.

Dall’oceano apparentemente infinito di immagini, la regista canadese Helen Doyle ha scelto il lavoro di diversi fotografi e artisti visivi che ci costringono a guardare più in profondità il mondo esterno e noi stessi.

Attraverso l’incontro con questi straordinari creatori, la Doyle ci porta alla scoperta di una vasta tavolozza di immagini contrastanti che sconvolgono e costringono a riflettere: la poesia visiva di Lana Šlezić in Afghanistan, l’immaginario quasi insopportabile dell’Asia di Philip Blenkinsop, le installazioni monumentali di Alfredo Jaar, le rievocazioni di guerra in miniatura di Paolo Ventura, le fotografie del narratore Stanley Greene in zone di guerra e quelle di Geert van Kesteren in Iraq, con la sua visione del citizen journalism.

Seguiamo la lotta di Letizia Battaglia contro la mafia in Sicilia, il progetto guidato da Nadia Benchallal che parte dalla sua nativa Algeria, l’installazione fotografica di Bertand Carrière sulle spiagge della Normandia e le ricostruzioni in graphic novel di Sera Phousera sul genocidio in Cambogia.

Un film per tutti coloro che con il cellulare e la macchina fotografica digitale catturano innumerevoli immagini condividendole con tutti noi.

Festival

31° FIFA - Montreal Miglior film canadese

Cast

Soggetto e sceneggiatura - Helen Doyle
Fotografia - Nathalie Moliavko-Visotzky
Suono - Olivier Léger Edited by Dominique Sicotte Visual Effects Guy Lessard
Musiche Nigel Osborne
Montaggio e Sound Design - Benoît Dame, Catherine Van Der Donckt
Sound Mix Philippe Attié
Prodotto da Nathalie Barton e Ian Quenneville

RegiaHelen Doyle ProduttoreInformAction GeneriDocumentario, fotografia Durata 90' Anno 2013 Nazione Quèbec - Canada Formato HD Tag arte / fotografia / mass-media
Dans-un-ocean