Dalla vita di Piero Un film di Ottavio Mario Mai

Piero ha 26 anni, lavora in una macelleria, vive con la madre e la sorella, è fidanzato da anni con Tiziana. Qualcosa non va nella sua vita, la madre lo intuisce e i loro rapporti sono tesi. Un giorno però Piero incontra Mirco, e le sue idee cominciano a chiarirsi.

Aiutato da Mirco, Piero riconosce la propria omosessualità e il diritto di viverla apertamente. Le reazioni della madre, della sorella e della fidanzata sono diverse, ma nessuna è di condanna. “A volte l’omosessualità è un dramma anche interiore, e la paura degli altri può essere anche paura di noi stessi”.

Dalla vita di Piero nasce da un’esigenza precisa: rappresentare l’omosessualità per mezzo dell’immagine. Ma quale immagine? Non abbiamo avuto dubbi! La meno conosciuta e sfruttata, quella che fa più paura: “quella che non fa paura”!

Cast

Sceneggiatura: Ottavio Mai, Giovanni Minerba
Fotografia: Ottavio Mai

Montaggio: Ottavio Mai, Giovanni Minerba

Interpreti: Giovanni Minerba, Mirco Biscaro, Mariuccia Giuliano, Tiziana Capello, Bruna Marino.


RegiaOttavio Mario Mai ProduttoreL’Altra Comunicazione
 GeneriLungometraggio Durata 60' Anno 1982 Nazione Italia Formato U-matic