Il cinema di Ottavio Mai

CINEMAI

L’8 novembre 2022 ricorre il trentennale della scomparsa di Ottavio Mai, regista, sceneggiatore, poeta, militante del FUORI!, e fondatore, insieme al compagno Giovanni Minerba di “Da Sodoma a Hollywood” (oggi Lovers), il festival a tematica LGBTQ+ più antico d’Europa.

L’8 novembre con il documentario Ottavio Mario Mai (2002) di Alessandro Golinelli e Giovanni Minerba, sull’eclettica figura di Ottavio Mai, Streeen apre un’ ampia retrospettiva dedicata colui che per primo in Italia comprese l’urgenza sociale e politica della rappresentazione delle persone omosessuali, lesbiche, trans nei media. Il documentario, attraverso le testimonianze, fra gli altri, di Ida Di Benedetto, Leo Gulotta, Alberto Barbera, Gianni Vattimo, Angelo Pezzana ci restituisce la sua vita in bilico fra arte, impegno politico ed imprenditoriale.

18 film, diretti o prodotti da Ottavio Mai e Giovanni Minerba, che rappresentano un pezzo di storia del cinema italiano, nel loro pionieristico intento di dare visibilità ad una comunità ancora in cerca di riconoscimento e diritti.
Dal documentario alla fiction tradizionale, dal cortometraggio poetico al film sperimentale, direttamente, parlando senza mediazioni, di gay, trans, coppie, famiglie, tradimenti, e di “normalità omosessuale” attraversando tutti i generi, come nessuno aveva mai osato prima in Italia.

“Il cinema di Ottavio Mai e Giovanni Minerba non ha praticamente precedenti italiani. Si rifà alla tradizione di un cinema politicamente più impegnato e molto più visibile, sul tema dell’omosessualità, di quanto non fosse il cinema italiano dell’epoca. Mai e Minerba sono stati i primi a porsi il problema della narrazione e a capire, da cineasti e insieme da militanti, che un conto sono le manifestazioni e i dibattiti, un conto è la presenza sociale diffusa dell’omosessualità, un conto è la sua rappresentazione, che permette un’identificazione e una forza senza pari.”

– Ivan Cotroneo

 

“Quello di Ottavio e Giovanni è stato un cinema di rottura, in cui ogni volta si saltano a piè pari schemi e attese, in cui lo stile viene reinventato volta per volta, è il miglior antidoto per chi cerca di sottrarsi alle anestesie, al gas esilarante che la fabbrica del consenso diffonde a piene mani. In questo senso, vedere un film di L’Altra Comunicazione (e probabilmente anche farlo) è sempre un’esperienza che vale la pena vivere. Anche (forse soprattutto) come esperienza politica che gli schemi li rifiuta a priori”.

Stefano Della Casa

 

“Ottavio e Giovanni hanno finito di fare del video una delle ragioni della loro vita. Non un di più o un mezzo per ottenere qualcos’altro, non un’occupazione a mezzo servizio o l’esercizio di una pratica strumentale. Non credo di esagerare dicendo che per loro la telecamera era piuttosto un prolungamento dei sensi, un’estensione della loro coscienza”.

Alberto Barbera

 

Fra i titoli in rassegna citiamo Dalla vita di Piero (1982), il primo film in assoluto, Messaggio (1982), Inficiati dal male (1984), Attenzione ai camionisti (1985), Da Sodoma a Hollywood (1989) e, prodotto da Mai e Minerba, Viaggio a Sodoma (1988) del regista sperimentale Tonino de Bernardi.

Ottavio Mario Mai (2002) di Alessandro Golinelli e Giovanni Minerba, sarà disponibile in abbonamento (6,50 mese) o on demand (2,80) a partire dalle 18.00 di martedì 8 novembre. Tutti gli altri film saranno disponibili dalle 00.00 del 9 novembre 2022.

 

Ottavio Mario Mai

Vita, arte, impegno politico e imprenditoriale si fondono nella figura di Ottavio Mario Mai, esattamente…

Film 2,80

Pride 80

Il filmato del primo Pride in Italia, del 1980, organizzato dal Fuori!

Film 2,80

Dalla vita di Piero

Piero ha 26 anni, lavora in una macelleria, vive con la madre e la sorella,…

Film 2,80

Messaggio

Quando inizia una storia d’amore, le differenze, i lati negativi caratteriali, le esigenze personali, vengono…

Rassegna 5,50

Io non sono come te

“Se mi incontri fai finta di non conoscermi”, “Io non sono come te”, sono frasi…

Rassegna 5,50

Inficiati dal male

“L’uomo è proiettato verso le stelle, è prossimo lo sbarco su Marte, è quasi pronto…

Film 2,80

Attenzione ai camionisti

La figura del camionista, rappresenta ormai nell’immaginario collettivo lo stereotipo del maschio rozzo e viriloide.

Rassegna 5,50

La preda

Ad ognuno di noi, sentimentalmente parlando, è capitato d’essere stato almeno una volta nella propria…

Rassegna 5,50

Più vivo di così non sarò mai

Attraverso la lettura di alcune poesie di Sandro Penna un ragazzo, come per incanto, ne…

Rassegna 5,50

Preludio

Enza, una donna di mezz’età, vedova, vive con la sua unica figlia. Le sue amiche…

Rassegna 5,50

La staticità di un corpo

È possibile l’applicazione del Primo Principio della Dinamica dei Moti Interiori di un Corpo Umano?…

Rassegna 5,50

Tea for two

“È solo alternanza di energia quella che qui opera” è la scritta visibile su una…

Rassegna 5,50

Epitaffi

Una madre con un piccolo conto in banca e una visione pessimistica sul futuro dell’umanità.…

Film 2,80

Da Sodoma a Hollywood

Raccontata, vissuta e “immaginata”, anche ironicamente, dai protagonisti, la storia di “Da Sodoma a Hollywood”,…

Rassegna 5,50

Partners

Generalmente ognuno di noi sogna un partner ideale con cui trascorrere serenamente almeno una parte…

Film 2,80

Fiction

“È un’impresa ardua raggiungere un equilibrio esistenziale, e a volte non è detto che ci…

Rassegna 5,50

Il “fico” del regime

Il segreto di Giò Stajano per affrontare la vita nel modo migliore, o peggiore, dipende…

Film 2,80

Orfeo, il giorno prima

L’inferno di Orfeo, l’eroe contemporaneo, in attesa di una morte annunciata nella consapevolezza di non…

Rassegna 5,50