Sanperè Un film di Francesca Frigo

Il tempo dell‘attesa del permesso di soggiorno – e di conoscere il proprio destino – per Diarrè, un giovane ivoriano e i suoi compagni di sventura provenienti dalla Libia, in un piccolo centro di accoglienza nel cuneese.

All’interno di un piccolo centro di accoglienza della provincia di Cuneo, il giovane ivoriano Diarra e i suoi compagni di sventura arrivati dalla Libia vivono per un anno in attesa di ricevere un permesso di soggiorno e le loro risposte alla domanda di asilo politico.Tra chi è stato costretto ad imbarcarsi per il conflitto libico e chi ha pagato per cercare futuro in Europa, le giornate di questi ospiti si riempiono dell’unica cosa che hanno, le loro parole e i loro pensieri.
L’attesa diventa il tempo del confronto e del dialogo su ciò che vedono intorno a loro, l’Italia e gli italiani, così come della conoscenza reciproca, attraverso i racconti del passato e le diverse esperienze del presente. Intanto il tempo dell’attesa si trasforma nel trambusto degli ultimi mesi, in cui si susseguono le risposte alle domande di asilo e le confuse notizie della imminente chiusura del centro. Finisce la cosiddetta Emergenza Nordafrica, che li ha visti protagonisti involontari per quasi due anni. Dopo aver condiviso ogni giornata, Diarra e gli altri riprenderanno così il loro cammino, ognuno verso un diverso destino, ognuno per sè.

RegiaFrancesca Frigo Produttore GeneriDocumentario Anno 2013 Nazione Italia Tag Frigo Francesca
Sanperè locandina orizzontale
Trailer Sanperè